Il disagio di un viaggio in treno riassunto in bullet point


1. Nerd molisano galvanizzato da Erasmus in Spagna che da corda a nonnino logorroico che si sente giovane, troppo giovane.

2. Matricola palestrata marchigiana che con cuffie nell’orecchio grida prestazioni fantacalcio: potevamo vincere, ma anche lui, secondo me, farà 5 gol, diobò.

3. Ciaciotta potentina che ripercorre (al telefono con la madre) le trentatrè operazioni – trentatrè – svolte prima di partire. Trentatrè operazioni che ripeterà per filo e per segno (di persona alla madre) una volta ricongiuntesi tra qualche ora.

4. Quelli che in fila, con il treno zeppo, ti dicono: scusi, posso passare?
Passare dove, demente, che io non riesco neanche a sedermi? Dove devi passare che non si cammina? Statti fermo. E zitto. Per favore….

5. La connessione di Trenitalia, che è come Atlantide: una leggenda.

6. Le femmine bone che non si siedono mai accanto a te ma sistematicamente al posto successivo.

per precedenti disagi, clicca qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...